/
CallCenter (+39) 041 24 24
Il sito turistico ufficiale
della Città di Venezia
City of Venice

Tu sei qui

Informazioni pratiche

Informazioni pratiche

Telefonare Internet Servizio postale Le banche
Assistenza sanitaria Acqua alta Depositi bagagli Scoprire il dialetto veneziano
Scoprire la cucina    Marchio vetro Murano La gondola In bicicletta

 

Telefonare

In ogni sestiere - che corrisponde al quartiere - di Venezia puoi trovare postazioni telefoniche pubbliche. Le tessere telefoniche si acquistano dal tabaccaio, nelle edicole, alla posta e negli uffici di cambio.
Per telefonare in Italia dovrai comporre il numero desiderato preceduto dal prefisso della città con lo zero: per esempio 041 - il prefisso telefonico di Venezia - e il numero 123456.
Per chiamare in Italia dall'estero, invece, il codice internazionale è lo 00 39 che va fatto seguire dal prefisso della città e dal numero dell'abbonato. Per esempio: 00 39 041 123456.
Se desideri telefonare dall'Italia verso un paese straniero sarà sufficiente comporre il prefisso 00, seguito dal codice del paese, dal prefisso della città - questa volta senza lo 0 - e dal numero dell'abbonato. Per esempio 00 33 codice per la Francia, e il numero di telefono senza lo 0. Per le chiamate internazionali tramite operatore devi comporre il numero 170 di Telecom Italia.

torna su


Internet

Incontrerai numerosi internet point per le calli di Venezia, frequentati per la maggior parte dagli studenti universitari e dai turisti. Se sei residente, lavoratore o studente nel Comune di Venezia, hai a disposizione il servizio gratuito di connessione a internet attraverso la rete Wi-Fi cittadina. Se sei un visitatore puoi scegliere di acquistare l’accesso attraverso questo sito.

torna su


Servizio postale


Negli uffici postali puoi acquistare i francobolli, le tessere telefoniche, spedire lettere e pacchi, inviare telegrammi, fax, ecc. Per sapere qual è l'ufficio postale più vicino e avere informazioni su orari e servizi offerti visita il sito delle poste italiane.

torna su


Le banche

In genere sono aperte dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.45 fino alle 16 dal lunedì al venerdì. Alcune agenzie hanno locali aperti 24 ore su 24 dove è possibile ottenere una serie di servizi attraverso i bancomat. E’ possibile cambiare la moneta straniera anche alla posta e negli uffici cambio, negli alberghi e nelle agenzie di viaggio, con una piccola commissione per ogni operazione di cambio.

torna su


Assistenza sanitaria

Emergenze:

In caso di emergenza sanitaria, il numero telefonico 118 del Servizio sanitario di urgenza ed emergenza è attivo per le richieste di soccorso. È un numero unico nazionale, attivo 24 ore su 24 e sette giorni su sette. La chiamata è gratuita sia da telefoni fissi che cellulari.

Salute in Rete
ll progetto Salute in rete voluto dall'ULSS 12 Veneziana, offre servizi medici e di emergenza qualificati alla popolazione (residenti, turisti, operatori economici, lavoratori, pendolari, studenti), attraverso una rete di presidi e attrezzature:

Farmacie
Le farmacie sono aperte dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 16 alle 20 dal lunedì al venerdì; dalle 9 alle 12 al sabato. Gli orari sono esposti sulla porta d'entrata, come anche il servizio notturno assicurato da un sistema di apertura a rotazione. Puoi conoscere qui le farmacie di turno a Venezia.

Guardia medica
Il servizio di guardia medica è attivo tutti i giorni dalle ore 20 alle ore 8; nei giorni prefestivi dalle ore 10 alle ore 8 del giorno successivo; nei giorni festivi dalle ore 8 alle ore 20.

  • Centro Storico Venezia tel. 0039 041 5294060
  • Lido Malmocco Alberoni tel. 0039 041 5267743
  • Pellestrina tel. 0039 041 967549
  • Burano tel. 0039 041 730005
  • Murano S. Erasmo tel. 0039 041 5274078
  • Cavallino Treporti Ca’ Savio tel. 0039 041 5300214
  • Mestre Sud – Marghera – Mestre Nord tel. 0039 041 9657999
  • Marcon Quarto d’Altino tel. 0039 0422 824146

Guardia medica turistica
Solo per villeggianti, esclusivamente nel periodo estivo, dal 13 giugno al 15 settembre. Visite ambulatoriali e domiciliari tutti i giorni dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.30. L'ambulatorio si trova in via Lisbona 1, Ca’ Vio–Cavallino, Venezia. Per contatti, tel. 0039 041 5300874

Ospedali:
Ospedale SS. Giovanni e Paolo, Venezia
Fondamenta Nuove, Castello n. 6777. Centralino tel. 0039 041 5294111
Raggiungibile a piedi in dieci minuti da Rialto,con il motoscafo dell’ACTV linee 4.1/4.2, 5.1/5.2 oppure con la linea di Alilaguna B, in taxi o in ambulanza.

Ospedale all’Angelo, Mestre
in via Paccagnella 11, Centralino tel. 0039 041 9657111.
Raggiungibile in treno in 20 minuti dalla stazione Venezia Santa Lucia, in autobus ACTV linea 24H oppure in taxi.

Punto di primo intervento al Lido di Venezia:
Ospedale Al Mare - Centro Sanitario Polifunzionale -

Link utili
Trasporti sanitari secondari con associazioni diverse, non d’urgenza: vedi link
Assistenza sanitaria per gli stranieri in Italia: vedi link


Acqua alta

Quando in città si prevede un picco di alta marea eccezionale - il fenomeno dell'acqua alta - la popolazione è allertata da avvisi acustici oltre che da sms grazie al servizio informativo del Centro Maree della Città di Venezia. Solitamente l'acqua alta permane a Venezia per circa 3-4 ore, durante questo tempo la città è sempre percorribile grazie ai percorsi pedonali su passerelle.

Con il tuo soggiorno, anche tu sostieni Venezia, una città unica, preziosissima ma fragilissima: i fondi raccolti con l'imposta di soggiorno contribuiscono a valorizzare, migliorare e innovare la città, assicurando un aumento della qualità dell’offerta turistica - tra cui servizi pubblici locali, musei, eventi, accoglienza - e finanziando interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali del territorio veneziano.

torna su


Depositi bagagli

Stazione ferroviaria di Santa Lucia - Venezia

Il deposito bagagli si trova al piano terra della stazione.

Tutti i giorni  dalle ore 6.00 alle 23.00
Tariffe a bagaglio:

6,00 € per le prime 5 ore
0,90 € per ogni ora aggiuntiva dalla 6a alla 12a
0,40 € per ogni ora successiva alla 12a

INFORMAZIONI:
info@confidstation.it

Stazione ferroviaria di Venezia/Mestre - Mestre

Il deposito bagagli si trova al piano terra di stazione.
Tutti i giorni  dalle ore 8.00 alle 20.00
Tariffe a bagaglio

6,00 € per le prime 5 ore
0,90 € per ogni ora aggiuntiva dalla 6a alla 12a
0,40 € per ogni ora successiva alla 12a

INFORMAZIONI:
info@confidstation.it

Aeroporto Marco Polo - Tessera

Il deposito bagagli si trova al piano terra, all’esterno dell’aerostazione in corrispondenza dell’ingresso E.
È gestito dalla Cooperativa Trasbagagli.
Tutti i giorni: ritiro bagagli dalle 5.00 alle 21.00; deposito bagagli dalle 8.00 alle 18.00
INFORMAZIONI: Tel.: +39 041 2605043

Deposito a Piazzale Roma - Venezia

Il deposito si trova sullo stesso lato dell'Autorimessa Comunale, vicino al Pullman Bar.
Tutti i giorni dalle ore 6.00 alle 21.00.
La tariffa è di 5 euro per bagaglio al giorno
INFORMAZIONI: Tel. +39 041 5231107

Ven-Tur – Venezia

Castello 5496, San Lio Calle della Malvasia
(tra la Salizada San Lio e la chiesa della Fava)
Tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 19.30
La tariffa giornaliera è di 6 euro per la prima valigia e di 5 euro per ogni bagaglio in aggiunta.
Il deposito effettua anche servizio di custodia di piccoli oggetti, chiavi, buste, documenti, corrispondenza al costo giornaliero di 2 Euro
tel. +39 041 4764907
cell. +39 320 2940500
email info@veniceluggagedeposit.com
www.veniceluggagedeposit.com

torna su


Scoprire il dialetto veneziano

per gentile concessione di Sara Masiero

Leggi un piccolo glossario dei termini più utilizzati

torna su


Scoprire la cucina               

Venezia è una città di mare e i nostri piatti tradizionali sono soprattutto a base di pesce, ma non mancano ricette che hanno come ingredienti le verdure degli orti delle isole, per esempio i carciofi dell’isola di Sant’Erasmo, ma anche la zucca, gli asparagi, il radicchio, i fagioli e i piselli. Leggi le migliori ricette

torna su


Marchio vetro Murano

Dal 2002 anche il vetro di Murano entra a pieno diritto nel ristretto novero dei prodotti italiani che possono fregiarsi di un marchio di origine: Vetro Artistico® Murano è una garanzia di provenienza e origine per i consumatori e una tutela per i produttori muranesi che, soli, possono vantare i segreti di una tradizione artistica e manifatturiera millenaria che si tramanda di padre in figlio.
Un riconoscimento importante per un’isola che, nel mondo, è ormai diventata uno dei simboli del Made in Italy.
Istituito ufficialmente dalla Regione del Veneto e registrato presso l’Ufficio Europeo per l’Armonizzazione di Alicante, il Marchio Vetro Artistico® Murano, è affidato in gestione al Consorzio Promovetro di Murano, l’organismo nato nel 1985 per difendere e promuovere la tradizione millenaria della produzione artistica del vetro sull’isola di Murano, valorizzandone l’immagine in tutto il mondo. 
L’utilizzo del Marchio è disciplinato da un Regolamento d’Uso che ne consente l’applicazione solo su manufatti artistici in vetro prodotti nell’isola di Murano e realizzati con criteri che, anche se innovativi e moderni, rispettino pienamente la tradizione muranese per composizione del vetro e tecniche di lavorazione. Rientrano in questa tipologia i vetri di prima lavorazione; articoli per illuminazione; vetri incisi, decorati - per acidatura o sabbiatura - e molati; lavorazioni murrine; specchi; conterie, vetri a lume e perle.
 
•   la guida al Marchio
•   sito ufficiale Murano Glass  
 
Vedere un maestro all’opera mentre plasma la materia nel fuoco è uno degli spettacoli più affascinanti a cui si possa assistere. Le forme sembrano nascere come per magia: il fuoco, un soffio, una pinza, pochi e in apparenza semplici gesti delle mani, in realtà frutto di anni ed anni di lavoro e di affinamento tecnico, di un’arte che viene tramandata di generazione in generazione da secoli. Il vetro di Murano è un piccolo segreto nascosto all’interno dello scrigno della laguna veneziana.        
Il vetro di Murano è un oggetto di prestigio, creato e modellato dalle sapienti mani di maestri che, ancora oggi, con pochi e semplici attrezzi in ferro, tutti i giorni rinnovano quei gesti che conferiscono a ogni oggetto un carattere unico e inimitabile. Il mistero dell’acqua, del fuoco e della sabbia fa parte della nostra storia, di una sapiente tradizione tramandata di padre in figlio per intere generazioni. I prodotti che ne escono sono preziosi come opere d’arte.

torna su


La gondola

Simbolo di Venezia, la gondola è l'imbarcazione tipica della città lagunare. Qui la fitta rete delle vie d'acqua che s'insinuano nella città si sviluppa secondo percorsi del tutto distinti da quelli delle vie di terra, tanto che molti rii e canali non sono nemmeno fiancheggiati da strade percorribili a piedi. Attraversare Venezia in gondola ti permette così uno sguardo diverso sugli angoli più nascosti delle zone della città altrimenti irraggiungibili.

Il costo per un giro in gondola può aggirarsi attorno agli 80 euro - è il prezzo indicativo per 40 minuti. Il tour sull'acqua può avere inizio da qualsiasi punto della città, ma troverai maggiore disponibilità di gondole nei pressi dei grandi canali o delle calli più frequentate. I gondolieri si distinguono facilmente per il loro caratteristico abbigliamento marinaro, con tanto di cappellino di paglia.

Qui puoi consultare le tariffe.

Mentre le gondole da nolo sono preferite in genere dai turisti per la visita della città, i veneziani sono i più assidui frequentatori della gondola da traghetto, destinata al trasporto di passeggeri da una sponda all’altra del Canal Grande. Il tragitto che compie, quindi, è sempre molto breve.

Per ogni traversata si applica la tariffa di 2 euro, da pagare al gondoliere al momento di salire a bordo.

Di seguito l’elenco dei traghetti attivi:

Santa Sofia  orario feriale 7.30/13.00    orario festivo 8.45/19.00

Carbon  orario feriale 8.00/13.00

S.Tomà orario feriale 7.30/20.00  festivo 8.30/19.30

Santa Maria del Giglio orario feriale e festivo 9.00/18.00

Dogana orario feriale e festivo 9.00/14.00

San Samuele orario feriale 8,30/13,30

torna su


In Bicicletta

Nelle calli e nei campielli del centro storico di Venezia non è consentito pedalare, se non si vuole incorrere in sgradevoli sanzioni. Ma la bicicletta è il mezzo ideale per visitare alcune isole della laguna veneta, tra le quali Lido, Pellestrina e Sant’Erasmo, dove ti immergerai in paesaggi di rara bellezza lungo percorsi ciclabili lontani dagli itinerari più battuti, alla scoperta della varietà ambientale, delle radici storiche, delle tradizioni e della cultura della Laguna di Venezia, la più famosa al mondo.

Per raggiungere il Lido, dove si può pedalare in tranquillità soprattutto la domenica, dal centro storico di Venezia imbarcati sulla motonave linea LN che parte dal pontile della Pietà, vicino a San Marco, e termina la corsa al piazzale Santa Maria Elisabetta.

Se invece ti trovi a Mestre o a Marghera, percorri la pista ciclabile lungo il Ponte della Libertà fino al Tronchetto, e qui imbarcati sul ferry-boat che giunge al Lido in località San Nicolò.

Provenendo da Punta Sabbioni, posta all'estremità meridionale del litorale di Cavallino-Treporti, sali a bordo della motonave linea LN che in circa mezz'ora ti condurrà a destinazione.

Per raggiungere l’isola di Pellestrina dal Lido di Venezia, una volta arrivato al piazzale Santa Maria Elisabetta dirigiti verso la località Alberoni, a circa una decina di chilometri di distanza, quindi prosegui ancora per un chilometro fino al pontile davanti al Faro Rocchetta da dove ti imbarcherai sul ferry-boat per Pellestrina.

Non appena scendi dalla motozattera, percorri per circa otto chilometri la strada - è l'unica, non puoi sbagliare - che affianca i murazzi, l'imponente diga in pietra d'Istria costruita dalla Repubblica di Venezia per difendere gli argini della laguna dall'erosione del mare.

Arriverai fino al pontile per salire a bordo della motonave diretta a Chioggia, sulla quale potrai imbarcare anche la bicicletta.

Per raggiungere invece l’isola di Sant'Erasmo dal centro storico di Venezia, dall'imbarcadero Fondamenta Nuove, a circa dieci minuti a piedi da Rialto, sali - anche con la bicicletta - sul vaporetto ACTV linea 13 che in mezz'ora ti porterà nell’isola che i veneziani considerano lo storico orto di Venezia, dove si coltivano la vite e alberi da frutto, ma soprattutto ortaggi, su tutti il carciofo violetto di Sant'Erasmo.

A Mestre e nella terraferma veneziana puoi sbizzarrirti e scegliere tra un bel numero di piste ciclabili: vedi qui la mappa.

torna su

Ti consigliamo…

  • arrivare a Venezia

    ARRIVARE A VENEZIA

    Arrivi in aereo, in treno, in auto o via mare? Scopri le principali vie di accesso alla Città.
     

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • PISTA DI PATTINAGGIO

    A Venezia la pista di pattinaggio è allestita in Campo San Polo, dal 6 dicembre 2014 al 17 febbraio 2015
     

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • WIFI IN CITTà

    Resta sempre connesso grazie alla connessione WI-FI. Scopri le offerte.
     

    MAGGIORI INFORMAZIONI

  • MUSEI E CHIESE

    Con Venezia Unica potete avere accesso ai principali musei veneziani. Scopri le offerte.
     

    MAGGIORI INFORMAZIONI